In altre parole, masse dure di mascara accumulato venivano scavate nelle palpebre di Lynch.

Per ulteriori informazioni sulle lotte per l’infertilità di Gabrielle Union, prendi l’ultimo numero di PEOPLE, in edicola ora. Questa foto spaventosa è la prova che devi toglierti il ​​mascara ogni sera Theresa Lynch, 50 anni, ha avuto una complicazione gravemente sconvolgente dopo 25 anni di intenso uso del mascara.

Di Sarah Klein, 01 giugno 2018 Ogni prodotto che proponiamo è stato selezionato e rivisto in modo indipendente dal nostro team editoriale. Se effettui un acquisto utilizzando i link inclusi, potremmo guadagnare commissioni.

Pubblicità Salva Pin FB ellissi Altro Tweet Mail Email iphone Invia SMS Stampa messaggio Indipendentemente da quante volte ci viene detto di non andare mai a dormire indossando ancora il trucco messo in piedi durante la giornata, tutti abbiamo avuto la notte occasionale in cui il flop nel letto senza rimuoverlo è troppo invitante. Ma l’immagine grafica qui sotto (considerati avvertita!) Potrebbe semplicemente porre fine a quell’abitudine pigra una volta per tutte.

https://harmoniqhealth.com Theresa Lynch, 50 anni, che vive a Sydney, in Australia, si era abituata a lesinare l’intero processo di rimozione del mascara. Dopo 25 anni di applicazione intensa, è andata da un oculista perché sentiva che qualcosa era costantemente in entrambi gli occhi.

È stata curata dalla chirurga oftalmica Dana Robaei, che ha scritto sul caso di Lynch nel numero di maggio 2018 della rivista Ophthalmology. Il dott. Robaei ha trovato «concrezioni subcongiuntivali multiple e scure pigmentate» all’interno delle palpebre di Lynch, «alcune erose attraverso la superficie congiuntivale», secondo il caso di studio. In altre parole, masse dure di mascara accumulato venivano scavate nelle palpebre di Lynch.

Il battito delle palpebre ha fatto sì che quelle masse di mascara si sfregassero i bulbi oculari, il che avrebbe potuto portare a infezioni potenzialmente accecanti, secondo i rapporti. Image zoom Dana Robaei, PhD, FRANZCO / aaojournal.org Fortunatamente, dormire nel tuo trucco ha maggiori probabilità di provocare irritazione, brufoli o porcili (non che tu voglia che accada una qualsiasi di queste cose).

Quindi togliti tutto, ogni notte. Jessica Lattman, MD, un oculista di New York, ha raccomandato di usare i cuscinetti rimossi per il trucco degli occhi delicati senza olio Almay ($ 6; target.com) in una precedente intervista. «È come dare uno shampoo alle ciglia.» CORRELATO: 9 Errori peggiori di cura degli occhi che stai facendo Se, come Lynch, ti consideri un devoto del trucco degli occhi pesante, potresti anche voler fare un ulteriore passo protettivo: salta l’eyeliner sulla tua linea di galleggiamento.

Toccando la fodera all’interno delle palpebre si introducono eventuali batteri persistenti sui prodotti direttamente sui bulbi oculari. Queste sono le migliori (e peggiori) diete del 2017, secondo gli Stati Uniti

Notizie La dieta DASH è arrivata al primo posto nelle notizie statunitensi Le classifiche annuali del World Report, mentre Paleo e Whole30 hanno ottenuto punteggi bassi.

Di Amanda MacMillan, 04 gennaio 2017 Pubblicità Salva Ellissi Pin FB Altro Tweet Mail Email iphone Invia SMS Stampa Image zoom Getty Images Per il settimo anno consecutivo, la dieta DASH è stata nominata bes degli Stati Uniti t dieta nel complesso da parte degli Stati Uniti Notizie Rapporto mondiale nelle sue classifiche annuali.

La dieta mediterranea è arrivata al secondo posto (dal quarto posto dell’anno scorso) e la dieta MIND, un piano simile ai primi due ma focalizzata sulla prevenzione del declino cognitivo, ha preso il terzo posto, in calo dal secondo dell’anno scorso. DASH, che sta per approcci dietetici per fermare l’ipertensione, è stato originariamente sviluppato per aiutare le persone a ridurre la pressione sanguigna, ma la sua attenzione ai pasti a basso contenuto di grassi, a basso contenuto di sodio e di origine vegetale è stata anche collegata a tutta una serie di altre condizioni di salute benefici.

Non ci sono nuove sorprese in questo gruppo di diete di alto livello e, in un certo senso, è una sorpresa in sé, afferma David Katz, MD, direttore del Centro di ricerca sulla prevenzione dell’Università di Yale e uno dei relatori incaricati di valutare le voci. «Con tutti i titoli in competizione su zucchero e grassi saturi e questo studio e quello studio, la realtà è che se si riunisce un gruppo multidisciplinare di esperti di nutrizione, le loro conclusioni sono notevolmente stabili nel tempo», ha detto il dott. Katz a Health. «Ciò che rende le diete fondamentalmente buone, per il controllo del peso o per la salute, è praticamente lo stesso di sempre.» In particolare, Dr.

Katz sottolinea che l’attenzione ai cibi genuini e un metodo su cui si può attenersi nel tempo sono forti indicatori che vale la pena provare una dieta. «La dieta» migliore «, come l’esercizio migliore, è quella che riesci a praticare e mantenere», afferma. CORRELATO: La dieta chetogenica potrebbe essere la prossima tendenza alla perdita di peso, ma dovresti provarla?

La dieta flessibile, la dieta della Mayo Clinic, la dieta TLC e gli osservatori del peso sono andati tutti bene nella migliore categoria generale, formando un pareggio a quattro vie per il quarto posto. La classifica include anche i vincitori della migliore dieta dimagrante (osservatori del peso), la migliore dieta dimagrante rapida (programma HMR), la dieta più semplice da seguire (dieta fertilità), la dieta migliore per un’alimentazione sana (dieta DASH), la migliore pianta Dieta (dieta mediterranea), la migliore dieta commercializzata ai consumatori (Mayo Clinic Diet) e la migliore dieta per diabete e malattie cardiache (dieta DASH). «Da un lato, una dieta che fa bene al cuore andrà bene per la perdita di peso e sarà anche buona per il cancro e praticamente tutto il resto», afferma il Dr.

Katz. «Questa è la cosa davvero fortunata. Detto questo, puoi comunque personalizzare la tua dieta in base a una particolare priorità che hai e allo stile che ritieni funzioni meglio per te. » All’altra estremità dello spettro, Whole30 è stata la dieta complessiva più bassa per il secondo anno consecutivo.

Anche le diete alla moda di Dukan e Paleo si sono classificate in fondo alla lista. Questi piani sono troppo restrittivi e spazzano via inutilmente interi gruppi alimentari, ha affermato il gruppo di esperti, e sono troppo difficili da seguire per molto tempo.

L’intero elenco delle migliori diete – incluso un profilo dettagliato di ogni dieta, insieme a diari e ricette di alimenti di esempio – è stato pubblicato questa mattina sul sito web delle notizie degli Stati Uniti.

CORRELATO: Probabilmente non dovresti provare nessuna delle diete più ricercate di Google del 2016 Si stima che 45 milioni di americani seguano una dieta ogni anno, sia per dimagrire che per motivi di salute. Quest’anno, 38 diverse diete sono state prese in considerazione dagli Stati Uniti

Notiziario di nutrizionisti, consulenti dietetici e medici specializzati in diabete, perdita di peso e salute del cuore. «Le nostre classifiche Best Diet forniscono a milioni di persone in tutto il mondo che cercano di far cambiare stile di vita un luogo in cui avviare i propri obiettivi di salute e fitness», ha dichiarato Angela Haupt, Assistant Managing Editor of Health presso U.S. News, in un comunicato stampa. «Le migliori diete offrono a ogni persona la possibilità di valutare quale dieta funzionerà meglio per loro e per le loro esigenze particolari.» 9 sintomi del cancro alla prostata che ogni uomo dovrebbe conoscere Essere alla ricerca di questi potenziali segni di cancro alla prostata.

14 settembre 2017 Pubblicità Salva Pin Ellissi FB Altro Tweet Mail Email iphone Invia un messaggio di testo Stampa Il cancro alla prostata è il tumore non cutaneo più comune negli uomini e la seconda causa di morte per cancro, secondo l’American Society of Clinical Oncology. La cosa difficile del cancro alla prostata è che spesso è silenzioso per anni, senza sintomi precoci, afferma il dott.

Osei-Tutu Owusu, MD, ematologo e oncologo presso il McDowell Cancer Institute dell’Akron General presso la Cleveland Clinic. Ecco perché lo screening del cancro alla prostata, che può comportare un esame del sangue chiamato test del PSA o esame rettale, può essere uno strumento importante per la diagnosi precoce, Dr.

Aggiunge Owusu. «Prima lo prendi, più è facile da trattare e sradicare.» Se tutti gli uomini dovrebbero essere sottoposti a screening e con quale frequenza è stato un argomento controverso negli ultimi anni. La raccomandazione generale è di iniziare all’età di 50 anni poiché la malattia colpisce principalmente gli uomini più anziani, afferma il Dr.

Owusu, ma parla con il tuo medico di quando ha senso iniziare e quanto spesso dovresti farlo, poiché queste decisioni possono essere influenzate da molti fattori. Per gli uomini che rientrano in una categoria a rischio più elevato (compresi gli uomini neri e quelli con una storia familiare della malattia), potrebbe essere meglio iniziare lo screening a 40 anni.

Qualunque cosa tu decida sullo screening, ci sono alcuni potenziali sintomi del cancro alla prostata di cui tutti gli uomini dovrebbero essere consapevoli. Molti di questi sintomi possono essere segni di altre condizioni, come infezioni del tratto urinario, prostatite o ingrossamento prostatico benigno, quindi non dare per scontato che significhino che hai un cancro, specialmente se sei giovane, dice il dottor Owusu.

Tuttavia, se noti uno di questi sintomi, fatti controllare da un medico. Ecco cosa cercare: Frequenza urinaria «Ti sentirai come se dovessi andare sempre di più tra i viaggi regolari», afferma il Dr.

Owusu. Urgenza urinaria La sensazione che devi fare pipì diventerà molto intensa e urgente, dice il dottor Owusu.

CORRELATO: Tutto ciò che devi sapere sull’incontinenza Svegliarsi per fare pipì di notte Noterai che di notte devi alzarti più volte per andare in bagno. Difficoltà a urinare Ciò potrebbe significare che hai bisogno di fare pipì, ma c’è esitazione o dolore quando inizi e l’urina non esce liberamente, o potrebbe significare che devi sforzarti di fare pipì, specialmente alla fine del flusso, dice Dr.

Owusu. Difficoltà a svuotare Ciò significa che impiega molto tempo a passare tutta l’urina, dice il dottor Owusu, e potrebbe fuoriuscire lentamente in gocce. «Potrebbe essere un segnale che annuncia che c’è qualcosa che non va nella prostata», dice.

Spostamento del flusso di urina “Il flusso si sposta da un lato all’altro; non è un singolo flusso «, afferma Dr Owusu. «Potrebbe anche essere qualcosa che vuoi guardare.» Sangue nelle urine Questo può essere un segno precoce di cancro alla prostata e molti altri problemi e dovrebbe sempre essere verificato immediatamente, dice il Dr.

Owusu. Cambiamenti nell’erezione o nell’eiaculazione Secondo la Prostate Cancer Foundation, la difficoltà a ottenere un’erezione, nonché una diminuzione della quantità di eiaculazione fluida e eiaculazione dolorosa, potrebbero essere i primi segni di cancro alla prostata.

Dolore alle ossa (arti o bacino) Questo può essere un segno che il cancro alla prostata si è diffuso alle ossa. Cosa ha a che fare la menopausa con le malattie cardiache I medici hanno pensato che l’inizio della menopausa aumentasse il rischio delle donne di malattie cardiache.

Una nuova ricerca mostra che il problema inizia anche prima. Di Alice Park, Time.com 04 agosto 2016 Pubblicità Salva Ellissi Pin FB Altro Tweet Mail Email iphone Invia SMS Stampa Zoom immagine Le barbabietole non hanno solo un impatto potenzialmente positivo sulla pressione sanguigna.

Sono anche ricchi di una pianta alcaloide chiamata betaina, così come il folato di vitamina B, che insieme forniscono un pugno di due volte per abbassare i livelli ematici di omocisteina, che ad alti livelli aumenta il rischio di danni alle arterie e malattie cardiache. : Segni di attacco cardiaco che ogni donna dovrebbe conoscere Getty Images Ecco cosa sanno i medici riguardo alle malattie cardiache e alla menopausa: le donne tendono ad avere attacchi di cuore e problemi cardiaci circa un decennio più tardi rispetto agli uomini, in media, e gli esperti hanno attribuito quel periodo di buffer alla presenza di estrogeni. Una volta che i livelli di estrogeni scendono dopo la menopausa, i tassi di malattie cardiache iniziano a salire.

Ma nell’ultima ricerca pubblicata sul Journal of American Heart Association, i ricercatori affermano che il rischio di malattie cardiache inizia effettivamente a raggiungere il picco negli anni prima della menopausa e che il rischio è particolarmente grande per le donne afro-americane. «Per quanto la saggezza convenzionale sia stata che è la stessa menopausa, ed essere in post menopausa, che aumenta il rischio di malattie cardiache, sembra che il tempo che porta alla menopausa sia associato a un più rapido cambiamento nei fattori di rischio cardiaco», afferma il dott. Mark DeBoer , professore associato di pediatria presso l’Università della Virginia, che, con i suoi colleghi, ha studiato 1.470 donne in 12 anni. «Una volta che la menopausa è in atto, c’è una possibilità più lenta in questi fattori.» Tra le donne afro-americane, questi fattori di rischio sono costantemente aumentati negli anni precedenti la menopausa ad un tasso maggiore rispetto alle donne bianche, suggerendo che le donne afro-americane potrebbero essere più vulnerabili ai cambiamenti che si verificano prima della menopausa.

L’effetto è rimasto anche dopo che DeBoer si è aggiustato per stabilire se le donne assumessero o meno la sostituzione ormonale. I medici avevano pensato che la sostituzione dei livelli in calo di estrogeni con la terapia ormonale supplementare avrebbe protetto il cuore delle donne, ma un ampio studio del 2002 ha dimostrato che la terapia ha aumentato il rischio di cancro al seno e non ha ridotto i tassi di malattie cardiache.

Añadir un comentario

Tu correo electrónico no será publicado. Los campos requeridos están marcados